Archives Luglio 2020

Console da gioco: le migliori proposte di tipo fisso.

Le console da gioco sono forse tra i giochi dedicati a bambini, ragazzi e adulti tra i più popolari e sfruttati al mondo. Si tratta infatti di dispositivi che hanno davvero cambiato il modo in cui spessi ci approcciamo al tempo che dedichiamo al gioco e allo svago. Inoltre ci hanno permesso di metterci in contatto, proprio durante le sessioni di gioco, con tantissime persone diverse che arrivano anche da varie parti del mondo. In effetti la nascita, lo sviluppo e la popolarità delle console da gioco, ha creato una grandissima comunità che ormai può essere definita mondiale. La comunità dei gamer è infatti davvero vasta e può contare su tanti appassionati. Tutti loro hanno la possibilità di scegliere tra numerosi modelli diversi di console da gioco, di cui dobbiamo fare una distinzione basilare. Abbiamo infatti sia console da gioco …

Termoconvettori ad acqua o fan coil, chi ha detto che sono uguali? Differenze

C’è chi li confonde perché non li conosce bene, ma i termoconvettori ad acqua sono altra cosa dai fan coil. A differenza dei radiatori a valvola termostatica, nei termoconvettori ad acqua il calore si trasmette a convezione naturale, a differenza dei fan coil o ventilconvettori  che funzionano con il sistema della convezione forzata. Come i termoconvettori, anche i ventilconvettori constano di batterie alettate ma nei secondi è presente un ventilatore che aziona la distribuzione ‘coatta’ del calore. Si può confondere facilmente un ventilconvettore con un termoconvettore, molto spesso i modelli a parete o a soffitto sono ventilconvettori che riscaldano d’inverno e rinfrescano d’estate.

In genere i fan coil o ventilconvettori sono più grandi dei termoconvettori ad acqua e rispetto a questi ultimi hanno lo svantaggio di produrre condensa, fare più rumore e richiedere una manutenzione più frequente per via del

Scanner Fujitsu, la qualità non è acqua

Semplici, tecnologici, piani o per diapositive, c’è uno scanner per tutti: per la mamma, il manager, la massaia o l’avvocato. Ormai non si può più fare a meno di questo strumento che fa una cosa grande con un corpo piccolo: digitalizza ogni tipo di documento cartaceo, che sia testo, foto o altro elemento grafico. La tecnologia ha arricchito di funzioni innovative gli scanner di ultima generazione, che sono dispositivi di alta precisione, ma nel contempo facili da usare, basta caricare il documento e avviare lo start per assistere alla trasformazione dell’oggetto in un file digitale da archiviare o memorizzare a piacimento. L’estrema facilità di utilizzo, unita al servizio indispensabile reso da questo strumento, ne aumenta la popolarità e l’uso in ogni ambito, amatoriale o professionale.

Generalmente tutti gli scanner, fatta eccezione per modelli professionali più complessi che richiedono più competenza,

Perché l’aspirabriciole non è un aspirapolvere in miniatura

Attenzione a non confondere l’aspirabriciole con l’aspirapolvere. Mini uno, maxi l’altro, ma non è soltanto una questione di stazza, bensì di ruoli differenti per quanto l’aspirabriciole venga spesso considerato con leggerezza e superficialità un aspirapolvere in miniatura. Non tragga in inganno la funzione aspirante, comune a entrambi. Ciò che aspira l’uno non lo fa l’altro o, perlomeno, non nello stesso modo. Parimenti, dove pulisce uno non arriva l’altro, per quanto potente e ‘maggiorenne’ l’aspirapolvere non raggiunge gli interstizi del divano o gli angoli degli interni auto facilmente abbordabili dagli ugelli o dalla bocchetta dell’aspirabriciole, la cui vocazione resta la pulizia dei tavoli dopo sparecchiati, dei tappetini delle auto e la rimozione dello sporco da angolini e mobiletti dove solo lui, l’aspirabriciole, può accedere grazie alla sua forma esile ed ergonomica.

Fatta questa dovuta distinzione ci possiamo avventurare alla caccia dei